Covid-19, piano socio economico della Regione: avviso per il sostegno all'affitto delle abitazioni principali

Data:
27 Aprile 2020
Immagine non trovata
La Direzione Generale dell'assessorato al Governo del Territorio della Regione Campania, ha pubblicato l’Avviso per il sostegno all'affitto delle abitazioni principali, per un importo complessivo di € 6.450.674.
Potranno accedere al contributo, secondo i criteri stabiliti nell'Avviso, i nuclei familiari titolari di un contratto di locazione, che hanno subito una diminuzione della capacità reddituale a seguito delle misure restrittive per l’epidemia da COVID-19.
La domanda per la concessione del contributo va presentata al Comune dove è situato l’immobile condotto in locazione, mediante autocertificazione (ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 445/2000) del possesso di tutti i requisiti di accesso al contributo, compreso la diminuzione del volume d’affari per i titolari di reddito di impresa, arte o professione di almeno il 50% e/o la riduzione del reddito da lavoro dipendente/assimilato di almeno il 20% sul totale percepito nei mesi di marzo e aprile 2020 rispetto ai mesi di gennaio e febbraio del medesimo anno.
La domanda potrà essere presentata da un componente maggiorenne incluso nel nucleo familiare, anche non intestatario del contratto di locazione, purché residente nel medesimo alloggio oggetto del contratto di locazione.
Tra i requisiti richiesti, bisogna avere percepito nell’anno 2018, per l’intero nucleo familiare, un reddito imponibile pari o inferiore ad € 35.000,00 (rigo RN4 modello UNICO 2019 – rigo 14 modello 730-3/2019).
Nel caso in cui il beneficiario risulta contemporaneamente destinatario anche del contributo sul bando fitti 2019 (scaduto il 27 aprile 2020), ai sensi della legge 431/98, il Comune provvederà ad erogare un solo contributo, per l’importo più favorevole al cittadino.

Il Comune di Calvizzano con delibera della Commissione Straordinaria n. 27 del 27/04/2020 ha preso atto del suddetto avviso e dettato gli indirizzi per l’applicazione agli uffici competenti.
L’ammontare del contributo concesso è pari al 50% del canone mensile, per tre mensilità, per un importo massimo complessivo pari a € 600,00.
Le domande potranno essere presentate entro e non oltre le ore 14:00 dell’8 maggio 2020, anche per il tramite o col supporto dei Centri di assistenza Fiscale e/o delle Organizzazioni sindacali tra le quali hanno comunicato la disponibilità:
1) CAF UCI Via Pio La Torre, 6 al numero 3484950758
2) CAF 50&PIU' via Conte Mirabelli, 30 ai numeri 3383210067 e 3474621550
all’indirizzo pec comune@calvizzano.telecompost.it, oppure via mail a info@comune.calvizzano.na.it inviando un unico file in formato pdf.
Solo coloro che sono oggettivamente impossibilitati ad usare la posta elettronica potranno recarsi alla portineria del Comune di Calvizzano in L.go Caracciolo, 1 esclusivamente il martedì e il giovedì dalle 8.30 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 17:15.
CONTROLLI
Il Comune di Calvizzano, verificherà la veridicità delle autocertificazioni rese dai richiedenti il contributo, avvalendosi dei dati in proprio possesso per la parte anagrafica ed  accedendo alla banca dati dell’Agenzia delle Entrate per quanto riguarda la diminuzione del volume d’affari per i titolari di reddito di impresa, arte o professione, e della banca dati INPS per quanto riguarda la diminuzione del reddito da lavoro dipendente/assimilato. In ogni caso deve essere garantitala verifica di tutte le autocertificazioni rese dai richiedenti il contributo.
Nel caso in cui dovesse risultare la mendacità dell’autocertificazione resa in sede di richiesta di contributo, il Comune di Calvizzano provvederà al recupero delle somme indebitamente percepite e alla denuncia all’autorità giudiziaria del soggetto che ha reso la dichiarazione mendace.
In allegato l’avviso pubblico e il modello di domanda.

Allegati

Ultimo aggiornamento

Domenica 09 Maggio 2021